Fiere del libro: gli appuntamenti che chiudono il 2018

L’ultimo scorcio del 2018 offre ancora importanti appuntamenti con festival letterari e fiere dei libro. Milano, Bologna e Roma chiudono l’anno solare per gli amanti dei libri e gli operatori del settore.

 

Bookcity

15-18 novembre, Milano

bookcitymilano.it

 

Manifestazione dedicata al libro e alla lettura, si disloca in diversi punti della Milano city of literature andando a formare quella che il sindaco Sala definisce “una grande festa diffusa”. In effetti la grande forza di BookCity è quella di saper coinvolgere la città intera, invitata a contribuire ai dialoghi intorno ai libri e ai loro protagonisti. Ma non solo: la vita culturale esce dalle storiche biblioteche civiche per approdare a luoghi nuovi che promuovono e organizzano eventi di alta qualità. Riflettori puntati sul tema dell’impatto digitale sull’individuo e sulla società e le conferme dei progetti speciali pensati per le categorie young, università, scuole e sociale. Il festival diventa poi internazionale: si apre con una intervista che farà luce sugli ultimi dieci anni di storia UK e si concluderà affermando che <<tutto cambia, ma Italiani si rimane>>, passando per il progetto che promuove un ponte con Dublino, altra capitale letteraria – diretta conseguenza della nomina di Milano a Città Creativa UNESCO per la Letteratura.

2.000 autori, attori e cantanti che hanno partecipato all’edizione 2017 | 1.300 eventi | 350 volontari | 7a edizione

 

BILBOLBUL

23-25 novembre, Bologna

www.bilbolbul.net

Il 2018 è l’anno dedicato ai mondi fantastici, il filo rosso che lega gli eventi della XII edizione di BilBOlBul Festival Internazionale del Fumetto. Un’edizione di mostri e di meraviglie, di estasi e paura. I fumetti infatti possono assumere forme molto diverse, raccontare in modo efficace gli antipodi che, ohibò, spesso si rivelano complementari.  Una celebrazione delle produzioni autonome, anche alla ricerca rispetto al fumetto del passato e del presente. Non si tratta più solo di un evento circoscritto ai tre giorni di mostre, workshop, incontri, spettacoli e convegni, ma è diventato un progetto sempre attivo sul territorio. L’obiettivo è quello di formare nuovi lettori e di mostrare al pubblico autori emergenti, quest’anno con un’attenzione speciale al mondo femminile. Evento di punta ERCcOMICS, progetto finanziato dall’UE per mettere in contatto scienza e arte valorizzando la comunicazione scientifica attraverso i media visuali, non solo in fiera ma anche con progetti pensati per le scuole.

80 tavole in mostra | 42 luoghi nel 2017 | 16 webcomics basati su progetti ERC | 12a edizione

 

Più libri più liberi

5-9 dicembre, Roma

www.plpl.it

 

Vetrina d’eccezione per le piccole e medie case editrici e occasione di incontro e dibattito fra professionisti del settore, il cuore della fiera è il suo ricchissimo programma culturale fra incontri, attività di promozione alla lettura, storytelling, musica e reading. Si ripercorrono gli scrittori del Novecento (e non solo), si omaggia la legalità nelle sue diverse forme, si tocca il mondo scientifico dei vaccini ma anche attraverso giochi e nuove app, si commenta la storia passata e quella presente sconfinando nella politica; si dibatte del mondo editoriale a 360°, dai diritti al digitale, dalle traduzioni ai lettori, dalle biblioteche ai cambiamenti in atto nelle librerie; si vive la quotidianità di social, violenza sulle donne, famiglie omogenitoriali, transgender, dipendenze (anche dalle serie TV!), paesi e bambini in guerra, immigrazione e razzismo ma anche il bello di viaggiare e la natura intorno a noi. Il tutto in attesa dell’edizione 2019: la fiera diventerà una seconda Torino?

Oltre 100.000 presenze dal 2012 | 3.500 mq dedicati agli editori | 600 eventi | 500 editori | 175 mt la lunghezza della Nuvola che accoglie il festival

 

Fonti:

BCM18: Grande festa partecipata dei libri, degli autori, dei lettori e dell’editoria

Bilbolbul: omaggio al fantastico tra pop e underground

PLPL18: programma della manifestazione

Credito fotografico: Flickr Più libri più liberi

Fiere del libro: i prossimi appuntamenti

Anche l’autunno continua a offrire una variegata proposta di festival letterari. Ecco gli appuntamenti in programmazione tra la fine di ottobre e l’inizio di novembre.

 

Lucca Comics & Games

31 ottobre – 4 novembre, Lucca

www.luccacomicsandgames.com

Il festival internazionale del fumetto, cinema d’azione, illustrazione e gioco si presenta ormai da sè. Immersa nella cornice della splendida città di Lucca, la più importante rassegna italiana del settore comics torna col suo ricchissimo programma per celebrare la cultura pop. Non solo fumetti: giochi di ruolo, fantasy, cosplay, videogames, cinema.

Leggi di più

E’ sempre stagione di festival letterari

Le vacanze per alcuni sembrano ormai un lontano ricordo, si fa sentire il primo frescolino la mattina e tutti, editori in particolare, sono già al lavoro: arrivano le fiere dei libri d’autunno, un ottimo mezzo per farsi conoscere e creare network.

 

FestivaLetteratura

Dal 1997 Mantova accoglie letterati, ma anche musicisti, artisti e scienziati, in una vera e propria festa che celebra la letteratura nel suo più ampio termine, aprendosi a forme e linguaggi differenti.

Leggi di più

Mare o montagna? Festival letterario!

L’estate è una bella stagione per frequentare fiere del libro e festival letterari: dal mare alla montagna, dalle grandi città ai piccoli borghi sono decine gli eventi che come filo rosso hanno la lettura e l’amore per la conoscenza.

La città di Palermo, con il festival Una marina di libri, ha inaugurato la stagione estiva della cultura il 7-10 giugno con i suoi quattro percorsi tematici. Qui i prossimi appuntamenti italiani, selezionati per voi.

 

Leggi di più

FIPM: Geca a sostegno della poesia

Tutto è pronto per il Festival Internazionale di Poesia di Milano, che si svolgerà il prossimo il 12 e 13 maggio al Mudec di Milano e di cui Geca è sponsor tecnico per il quarto anno consecutivo. Poesia, arte e musica si fondono in una due-giorni di incontri, mostre e letture che hanno come tema di fondo quello della città: amata per i suoi servizi, odiata per il traffico e le folle sul metrò. Follemente adulata dai viveur della notte, screditata da chi ama il verde, strattonata fra la modernità di nuovi palazzi e la storia di antiche rovine. Un città fisica, ma al contempo irreale: quella che si immagina, quella che si vorrebbe, quella che si vive male, quella che si vive troppo.

Leggi di più